Giu 04, 2019 Notizie ed Eventi

"ALKALIMUS, il tampone alcalinizzante 2.0" In evidenza

verdeazzurro1

 

 

 

 

ALKALIMUS

Il tampone alcalinizzante 2.0


 


Il team di Spada Mangimi s.r.l. è costantemente al lavoro per cercare prodotti innovativi ma soprattutto fisiologicamente efficaci per le vacche. Una bovina durante la sua carriera produttiva è soggetta a molti fattori di stress che hanno conseguenze più o meno gravi sulla sua salute e sulla sua produzione.

Tra tutti, l’acidosi ruminale, nelle sue forme clinica e subclinica, è senza ombra di dubbio quella che crea più danni in allevamento. Soprattutto per via delle sue conseguenze a livello della flora cellulosolitica del rumine.

Quando la vacca fa grandi abbuffate di carboidrati altamente fermentescibili, i batteri che utilizzano la fibra, i Gram negativi, soccombono all’elevata acidità causata dal lavoro dei batteri che invece degradando gli amidi. Questo porta ad una morte eccessiva dei batteri cellulosolitici con liberazione dalla loro parete di lipopolisaccaridi (LPS) e di conseguenza di endotossine batteriche. Queste molecole, favorite da una maggiore permeabilità delle membrane ruminali ed intestinali, anch’esse danneggiate dall’acidità, entrano facilmente in circolo e vanno a colpire soprattutto mammella, piedi e unghioni, apparato riproduttore. Non a caso i problemi sopra elencati sono le maggiori cause di riforma negli allevamenti!

Cosa fare quindi per evitare che la vacca vada in acidosi? Dobbiamo agire prima di tutto dopo i pasti in modo consapevole e mirato attraverso alcalinizzanti per alzare subito il pH ruminale, una volta raggiunto questo obbiettivo dobbiamo mantenere livelli di pH adeguati per la flora attraverso l’uso di tamponi e aiutare la vacca a creare ione bicarbonato endogeno attraverso la salivazione.

Quindi dimentichiamoci il vecchio e caro Bicarbonato di Sodio e usiamo qualcosa di completo e fisiologicamente efficace: ALKALIMUS.

ALKALIMUS, non è il classico tampone come ce ne sono ormai tanti in circolazione ma, con la sua miscela di sali unisce l’effetto tampone a quello, spesso sottovalutato, alcalinizzante. Perché non basta mantenere costante il pH, dobbiamo mantenerlo ad un valore preciso, quello del rumine non in acidosi, quindi sui valori di 6.2/6.3 e a questo punto evitare che scenda. Il tutto senza dimenticarci che la vacca stessa cerca di tamponarsi tramite la produzione di ione bicarbonato endogeno (prontamente utilizzabile a differenza del sale), quindi l’uso di sostanze scialagoghe, stimolatrici di salivazione, porta ad un aumento della produzione di questo ione ed a una maggiore efficienza del sistema tampone naturale della vacca.

L’obbiettivo comune è quello di agire in prevenzione, cercando di evitare o almeno limitare, l’insorgenza   dell’acidosi ruminale e delle patologie ad essa associate invece di doverle poi curare. E’ un investimento sulla produzione. ALKALIMUS è un prodotto studiato sulla base di anni di esperienza, di ricerca sulle materie prime minerali e sui reali fabbisogni delle vacche che può portare solo vantaggi in termini di salute e produzione del vostro allevamento!

 

 

 

 

NEW VAWE

 

Download allegati: